The Nature of Risk

"La nuova sfida è trasformare il rischio in opportunità. Il Risk Management diventa, attraverso l’intelligenza artificiale e l’analisi di Scenario, strumento di supporto essenziale per le decisioni strategiche".

Appartengono al passato i tempi in cui il dipartimento di Risk Management svolgeva un ruolo di “compliance” per l’adempimento degli obblighi informativi. Ora, la pandemia di Covid19 e il cambiamento climatico in corso rivelano la complessità e la potenziale fragilità dei contesti di mercato nei quali noi, come molti altri, siamo chiamati ad operare.

La responsabilità del Risk Management muta verso una maggior capacità di fornire previsioni, descrivere scenari futuri sia nel breve periodo: per identificare e mitigare il rischio contingente sulle operazioni di business, che nel lungo periodo: per supportare le decisioni strategiche e identificare nuove opportunità.

Intelligenza Artificiale e Dati ad Alta Frequenza

Descrivere il futuro ipotizzando scenari, anticipare i cambiamenti strutturali determinati da variabili quali la volontà di viaggiare, lo smart working, il prezzo del biglietto, l’invecchiamento della popolazione, la propensione al consumo, l’attenzione dei consumatori verso gli aspetto di sostenibilità e di “sana” alimentazione, diventano tutte dimensioni quantitative necessarie per informare la strategia di  business, mai così esposta all’ambivalenza del rischio vs opportunità:  prevedere il rischio a cui si andrà incontro  in tempo diventa vantaggio competitivo essenziale.

Ecco perché il nuovo Dipartimento di Risk Management, inaugurato proprio nell’annus horribilis 2020, si dota delle capacità e degli strumenti della nuova “Scienza  dei Dati”: dati ad alta frequenza non convenzionali, monitoraggio dei social,  variabili esogene che si saldano e correlano con le dimensioni quantitative proprie del business ( traffico vs vendite), Machine Learning, simulazione stocastica.

Un insieme di potentissime “armi” analitiche unite alle solide, pratiche, ormai mature, del Risk Management, quali la misura periodica del rischio operativo endogeno e dei rischi ad impatto finanziario, fanno del ERM uno strumento di gestione a supporto delle attività del Management e del Consiglio di Amministrazione.

Autogrill risk model

La Voce del Cliente, la Sostenibilità e Rischio Reputazionale

ESG (Environmental Social and Governance) una grande opportunità di cambiamento per le aziende che richiede un’attenzione nuova e una  disciplina quantitativa verso aspetti un tempo ancillari dei processi di business, e che ora divengono centrali: valorizzazione delle diversità, pari opportunità, non discriminazione dei lavoratori, inclusione, attenzione per l’ambiente, utilizzo di fonti rinnovabili, responsabilità verso il consumo delle risorse potenzialmente scarse, quali l’acqua,  riduzione degli scarti di lavorazione. L’azienda si sottopone a una trasformazione profonda che deve essere controllata da una rigida disciplina nei metodi, nelle pratiche, nelle responsabilità, nelle policy e che richiede nuovi indicatori misurabili (KPI) e nuovi scostamenti da questi indicatori come misura del rischio (KRI: Key Risk Indicator ESG).

Sull’altro versante: la digitalizzazione, l’ecosistema dei clienti, dei “Net Promoter”, di coloro che credono e sostengono il brand Autogrill e riconoscono un valore nella nostra identità aziendale, ma che possono anche criticare e fare “pool”, opinione avversa attraverso la cassa di risonanza dei social amplificando il rischio reputazionale.

Tutte nuove dimensioni del rischio-opportunità, frutto della modernità e dell’accelerazione dei nostri tempi, che qui, al Dipartimento di Risk Management di Autogrill, affrontiamo attraverso altrettanta modernità: il monitoraggio dei Social, la misura e il “colore” della voce dei clienti; l’umore dei viaggiatori: fiducia, paura, felicità, rabbia; attraverso i metodi del Machine Learning e dell’analisi quantitativa del rischio.

Risk Appetite e Risk Reward

Al Dipartimento di Risk Management pensiamo che Il rischio sia fondamentalmente amico del business. Se non c’è rischio, probabilmente, anche l’opportunità sarà povera o assente.

La moderna metodologia di Risk Management preferisce parlare del trade-off fra rischio e opportunità in termini quantitativi, seconde le nuove categorie e le nuove metriche del Risk Appetite.

Alla stregua di un investimento finanziario, molte decisioni aziendali comportano un premio (reward) a fronte di un’incertezza. Parliamo di “premio atteso” in senso statistico, cioè di controllo dell’incertezza, o di volatilità del risultato a fronte di una decisione di business (come decidere d’investire in un mercato emergente).

Anche qui il Risk Management si rinnova nei metodi e nei framework per meglio supportare le decisioni strategiche, come ad esempio: l’ottimizzazione del portfolio degli investimenti a fronte di un rischio accettabile dal business (Risk Appetite) misurato da una volatilità massima del ritorno d’investimento, processo che richiede e conferma l’integrazione delle attività di Risk assessment all’interno dei processi di business.

La Giusta Strada per un Futuro Estremamente Sfidante

Il mondo sta cambiando offrendo all’enterprise nuove sfide e nuove opportunità in un contesto generale più complesso e volatile a cui il Dipartimento di ERM risponde con gli strumenti della modernità come la nuova “Scienza dei Dati”, i dati ad alta frequenza, il monitoring dei social e la simulazione stocastica, ma centrale per il successo del Risk Management resta la partecipazione e la sensibilità verso la valutazione dei rischi da parte dei business owners e del management, cioè la maturità dell’organizzazione e il modello  organizzativo:

"Tutta l’organizzazione deve contribuire proattivamente alla gestione dei rischi, non solo chi li gestisce direttamente. Quello che il nostro modello di gestione rischi si propone è di essere integrato nell'intero assetto organizzativo".

Il Risk Management si conferma una funzione centrale che offre metodologia e supporto al management delle Region del Gruppo nella gestione dei rischi e offre al Consiglio di Amministrazione uno strumento per valutare l’accettabilità del livello di rischio assunto, compatibilmente con il raggiungimento degli obiettivi aziendali.

19 ottobre 2021

Paginatore

L’impegno del Gruppo Autogrill per una filiera sostenibile del caffè
L’ascolto dei consumatori, un driver di crescita per Autogrill
Autogrill: l’offerta giusta per ogni esigenza alimentare
The Nature of Risk
Galline felici e uova gourmet
Nuova vita per il cibo destinato allo scarto
WASCOFFEE®: una seconda vita per i fondi del caffè
Afuture-Airlite: innovazione e creatività per un’aria più pulita
Autogrill Group Supply Chain Sustainability Guidelines
Autogrill Villoresi Est: dove il passato incontra il futuro
Diamo forma ai nostri valori
O’Hare Urban Garden, un giardino sospeso tra i gate