Parti Correlate

DefinizioneDefinizione

La “Procedura per le Operazioni con Parti Correlate” (la “Procedura OPC”) stabilisce, in conformità ai principi dettati dal regolamento recante disposizioni in materia di operazioni con parti correlate adottato dalla Consob (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa) con delibera n. 17221/2010, come successivamente modificato (il “Regolamento Consob OPC”), le regole volte ad assicurare la trasparenza e la correttezza sostanziale e procedurale delle operazioni con parti correlate realizzate dalla Società direttamente o per il tramite di sue società controllate italiane o estere.

DelibereCompliance

Il  29 novembre 2010 il Consiglio di Amministrazione, previo parere favorevole e unanime del Comitato degli Amministratori Indipendenti per le Operazioni con Parti Correlate, ha approvato all'unanimità  la nuova Procedura OPC ai sensi del Regolamento Consob OPC.

Il 13 maggio 2014, a seguito del processo di revisione triennale delle procedure per le operazioni con parti correlate raccomandato dalla Consob, iniziato a dicembre 2013, il Consiglio di Amministrazione ha approvato alcuni affinamenti alla Procedura OPC sulla base degli elementi emersi dalla prassi operativa del Gruppo e dalle indicazioni fornite al mercato dalla stessa Autorità di Vigilanza.

In data 19 dicembre 2017, ad esito del processo di revisione triennale, il Consiglio di Amministrazione ha approvato una nuova versione della Procedura OPC, entrata in vigore l'8 marzo 2018.

Il 24 giugno 2021 il Consiglio di Amministrazione ha approvato, sempre con il parere favorevole del Comitato per le Operazioni con Parti Correlate, un ulteriore aggiornamento della Procedura OPC, in vigore dal 1° luglio 2021, anche al fine di adeguarne le disposizioni alle modifiche al Regolamento Consob OPC approvate dalla Consob con delibera n. 21624 del 10 dicembre 2020 ed entrate in vigore il 1° luglio 2021.

ComitatoComitato

Il Comitato per le Operazioni con Parti Correlate, nella sua attuale composizione risultante dalla delibera del Consiglio di Amministrazione del 21 maggio 2020, è composto dagli amministratori indipendenti Laura Cioli e Ernesto Albanese (nominato da azionisti di minoranza) e coordinato da Francesco Umile Chiappetta (amministratore indipendente nominato da azionisti di minoranza).

Ultimo aggiornamento: Giovedì, 1 Luglio, 2021 - 18:42