Autogrill e l’innovazione digitale all’epoca del covid-19

I cambiamenti imposti dalla recente pandemia hanno impresso un’accelerata al processo di digital transformation intrapreso già da tempo dall’azienda a livello mondiale.

Cambiano gli scenari, cambiano le abitudini. Di fronte al distanziamento sociale che si è reso necessario per affrontare l’emergenza coronavirus, il mondo sta ereditando quella che è già diventata una nuova normalità.

Le precauzioni che siamo costretti a osservare per evitare la diffusione del contagio rende necessario un adattamento rapido dei modelli di business anche da parte di aziende come Autogrill che operano nel settore F&B e che non hanno dovuto farsi cogliere impreparate. E’ stata una corsa a riorganizzare le attività in base alle nuove esigenze dei viaggiatori, ai cambiamenti nella loro mobilità e nei loro comportamenti d’acquisto, preservando da una parte lo stesso il livello di servizio di sempre e garantendo dall’altra la sicurezza che i consumatori si aspettano.

“Alla constante ricerca di soluzioni innovative”

Le novità introdotte a livello di servizio e offerta in conseguenza di questi cambiamenti - che con molta probabilità saranno definitivi e che hanno allontanato le persone dal classico “consumo al banco” - hanno spinto il Gruppo Autogrill a puntare sulla spesa veloce e sull’accelerazione dei metodi di pagamento digitali, progettando soluzioni innovative e tecnologiche per continuare a garantire un’esperienza di qualità ai viaggiatori.

Le novità in Italia

Autogrill & Satispay: una partnership tutta italiana a prova di mobile

In voga già da qualche anno tra i giovanissimi, la semplificazione che ha introdotto Satispay a livello di pagamento e scambio di denaro, non poteva passare inosservata per Autogrill, che con questa collaborazione consente ai propri clienti di effettuare i propri pagamenti in maniera fluida e sicura senza la necessità di toccare denaro o POS.

Come? In oltre 400 punti vendita distribuiti su tutto il territorio nazionale, i clienti potranno selezionare il punto vendita direttamente dalla lista negozi all’interno dell’app, mentre per gli aeroporti e le stazioni ferroviarie scegliere di inquadrare il QR Code dedicato esposto in cassa.

 

Click&Good: ordina, paga con l’app MyAutogrill e ritira senza code

Sicurezza, praticità e velocità sono caratteristiche garantite da questo servizio integrato nell’app MyAutogrill, disponibile da metà luglio in oltre 45 punti vendita della rete autostradale italiana.


In pochi e semplici passi, grazie alla geolocalizzazione, l’app ti consente di individuare l’area di servizio più vicina dove è attivo Click&Good, visualizzare il menu completo navigando tra le diverse categorie di prodotto, scegliere quello più adatto alle proprie esigenze, pagarlo online e andarlo a ritirare direttamente presso il punto vendita. Una notifica avvisa il cliente sia della presa in carico che dell’avvenuta preparazione dell’ordine così che possa andarlo a ritirare seguendo un percorso apposito nel locale al momento giusto, evitando assembramenti e limitando a pochi secondi il tempo di permanenza all’interno del locale.

E per chi non ha l’app? L’accesso al servizio è garantito ugualmente grazia alla lettura di un QR Code esposto nel piazzale o nel parcheggio del punto vendita.

Sul fronte estero

Your Oder Please (YOP): il servizio contactless di HMSHOst International

Lanciato inizialmente come progetto pilota all’interno dell’aeroporto Schiphol di Amsterdam, l’idea alla base di questo servizio è limitare il numero di interazioni fisiche consentendo di svolgere tutto il processo di ordinazione online. I viaggiatori possono scansionare un QR code da uno dei banner fisici o schermi multimediali collocati strategicamente a partire dalla zona dei controlli di sicurezza, visualizzare la lista dei punti ristoro in cui possono usufruire del servizio, effettuare e pagare l’ordine online e scegliere un orario per ritirarlo YOPdopo i controlli di sicurezza.

Il vantaggio? L’attesa ai controlli di sicurezza può diventare snervante; perché dunque non far passare il proprio tempo in maniera utile, ordinando per tempo il proprio pasto così da andarlo a ritirare all’ora indicata nella zona Lounge evitando inutili file.

Dato il successo dell’iniziativa, l’idea è di diffonderla sempre di più in Europa attraverso delle fasi di test prima dell’implementazione vera e propria. Oggi YOP è presente anche a Heathrow, Manchester e nell’Eurotunnel, lato Regno Unito, collocato dopo i controlli di sicurezza e prima che i mezzi vengano allineati per farli salire sul treno. In parcheggi appositamente contrassegnati le persone possono fermarsi  rimanendo in auto e aspettare la consegna del loro ordine senza mai uscire dal proprio veicolo.

HMSHOST Corp. adotta negli USA l’intelligenza artificiale al servizio dei checkout autonomi

Sono sempre di più i punti vendita della controllata americana del Gruppo che si affidano a questa rivoluzionaria tecnologia, integrandola nei propri piani di trasformazione digitale per rimanere al passo con i tempi e andare oltre il pagamento tramite mobile. L’intelligenza artificiale nei chioschi self-checkout è una delle innovazioni in ottica smart retail da non perdere per rendere più fluida e veloce l’esperienza di acquisto. Quest’ultima è infatti una delle variabili che i clienti tengono sempre più in conto.

Il principio è semplice: rendere il checkout istantaneo, senza codici a barre, senza contanti e senza attesa. Aggiungi i tuoi prodotti e paga senza toccare nient’altro che il cibo che hai scelto. Questi chioschi sono infatti in grado di identificare in meno di un secondo, grazie a telecamere che hanno una visione artificiale pari a quella di un occhio umano, qualsiasi prodotto confezionato o meno inserito sotto lo scanner, restituire il prezzo e consentire ai clienti di concludere l’acquisto e rimettersi in viaggio in poco tempo. E’ una tecnologia che il Gruppo sta sempre più integrando per andare in contro ai nuovi bisogno della clientela, per migliorare la loro esperienza di acquisto attraverso sistemi altamente tecnologici e innovativi.

Ultimo aggiornamento 14-10-2020.

Paginatore

Autogrill e l’innovazione digitale all’epoca del covid-19
FACTORY - Food Designers: la ricerca costante dell’eccellenza
Test Kitchen: dove cibo e innovazione si incontrano
L’aeroporto di Schiphol non finisce mai di rinnovarsi
Seeds&Chips - The Global Food Innovation Summit 2019: la 5° edizione al via nel capoluogo lombardo
Puro Gusto atterra a Linate … e il break diventa subito di qualità
Partnership con VAPIANO negli aeroporti e nelle stazioni ferroviare.
EmpoWer
Bistrot: qualità locale e successo internazionale
In Cina per volare verso il futuro
Viaggio nel "cuore" di Autogrill: lo Spazio Fucina
L'innovazione al servizio delle persone: l'incontro Autogrill-Electrolux
E se stasera cenassimo in aeroporto?
O’Hare Urban Garden, un giardino sospeso tra i gate
Il futuro è al Biden Welcome Center