Bistrot: qualità locale e successo internazionale

Da Autogrill e UNISG un concept con una visione innovativa e sostenibile della ristorazione 

Frutto della partnership tra Autogrill e l’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, Bistrot rappresenta un nuovo modo di fare ristorazione: sostenibile, attento alle tradizioni locali ed alla qualità artigianale. Un concept di nuova generazione con una visione integrata di ogni elemento che - dagli arredi alle proposte del menù -  assumono un significato specifico e contribuiscono a creare l’anima di questo concept  nel rispondere alle sfide alimentari del futuro.

Strutturato come un moderno mercato urbano, Bistrot valorizza i prodotti e le ricette locali, promuovendo la filiera corta e i produttori del territorio, e recupera la maestria della lavorazione artigianale attraverso la presenza in-store del laboratorio di pasta e pane, aperti alla vista del cliente. La sosta nei locali Bistrot offre al viaggiatore un’esperienza enogastronomica all’insegna dei sapori autentici e dei mestieri di una volta, nel rispetto delle tradizioni del territorio e della stagionalità dei prodotti. 

In attesa delle prossime aperture in Francia e Nord America, Bistrot arriva nel 2016 per la prima volta in una location autostradale all’interno della storica area di servizio Autogrill di Fiorenzuola d’Arda, la prima al mondo con una struttura a ponte.

L’esordio: Bistrot Milano Centrale

Il primo punto vendita con l’insegna Bistrot è stato inaugurato nel 2013 all’interno della stazione di Milano Centrale, in quella che un tempo era la sala d’aspetto della terza classe. All’interno di un “non-luogo” per eccellenza, secondo la definizione coniata da Marc Augé, Bistrot propone ai viaggiatori una pausa di qualità con un’offerta che comprende  pane e pizza lievitati naturalmente con  pasta madre, le ricette della tradizione regionale lombarda come i mondeghili ma anche prodotti provenienti da produttori locali selezionati in collaborazione con Unisg  e il caffè preparato nella tradizionale cuccuma napoletana.

 

Il tutto all’interno di un ambiente caldo e accogliente realizzato con arredi e materiali di recupero ecocompatibili e dotato dei più moderni comfort e servizi digitali. Un esordio, quello di Bistrot, subito coronato dal successo con la vittoria ai FAB Award come Best Railway F&B Offer, riconfermato nel 2015 con la vittoria agli italiani Foodservice Awards, ai CNCC Retailer Awards 2015 per l’Innovazione nella categoria Food & Beverage e nel 2016 con il riconoscimento come “Best brand Identity” nella categoria Retail al Brand Identity Grand Prix 2016.

Le prime aperture negli aeroporti e all’estero

Dopo il successo di Milano Centrale, nel 2014 Bistrot apre per la prima volta all’interno di un aeroporto, con l’inaugurazione nello scalo tedesco di Dusseldorf e successivamente in quello di Roma Fiumicino. Nel 2015 Bistrot si fa strada per la prima volta in una location urbana, all’interno del flasgship store Autogrill “Il Mercato del Duomo” in Piazza Duomo a Milano. Nello stesso anno l’affermazione del concept procede in parallelo all’espansione internazionale di Autogrill, con l’apertura all’interno dell’aeroporto internazionale di Helsinki, scalo fondamentale per il collegamento della regione baltica con il continente asiatico, a cui fanno seguito a stretto giro quella nella stazione ferroviaria olandese di Utrecht  e nello scalo aeroportuale svizzero di Ginevra.

 


Sostenibilità e sapori del territorio

Per ogni Bistrot Autogrill seleziona i fornitori avvalendosi della collaborazione di UNISG per individuare i produttori locali d’eccellenza specializzati in produzioni agroalimentari tipiche del territorio. I criteri per la selezione sono rigorosi e tengono conto dei principi del cibo buono, sano e giusto. L’esperienza gastronomica è quindi unica sia nella qualità che nella varietà: se il viaggiatore di Helsinki potrà gustare salmone affumicato e affettati di renna, a Utrecht porterà in viaggio con sé un tipico “Krentenbollen”, un panino all’uvetta imbottito di formaggio gouda, a Milano Duomo potrà deliziare il palato con un gustoso riso al salto mentre a Dusseldorf potrà concedersi un autentico “Curry Wurst”, specialità streetfood tipica del territorio tedesco.

Volete rimanere aggiornati sulla prossima apertura di Bistrot a Fiorenzuola d’Arda? Continuate a seguirci sul nostro sito!

UNISG: l’educazione alla gastronomia

download_0.jpg

L’Università degli studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo è stata fondata nel 2004 dall’associazione internazionale Slow Food, sotto la guida del fondatore Carlo Petrini con la collaborazione delle Regioni Piemonte ed Emilia-Romagna. UNISG è un’università non statale legalmente riconosciuta dallo Stato
italiano. L’ateneo forma i gastronomi, nuove figure professionali dotate di competenze nell’ambito agro-alimentare: ad oggi gli studenti che hanno frequentato e frequentano l’Università sono oltre 1.600.

Paginatore

EmpoWer
Bistrot: qualità locale e successo internazionale
In Cina per volare verso il futuro
Viaggio nel "cuore" di Autogrill: lo Spazio Fucina
L'innovazione al servizio delle persone: l'incontro Autogrill-Electrolux
E se stasera cenassimo in aeroporto?
O’Hare Urban Garden, un giardino sospeso tra i gate
Il futuro è al Delaware Welcome Center