Ad Atlanta 80 milioni di persone l’anno mangeranno grazie al Gruppo Autogrill

Mercoledì, 9 Agosto, 2000

Milano , 09 agosto 2000 - Vale un fatturato attorno a 250 milioni di dollari nel periodo (pari a circa 530 miliardi lire a valori attuali) il rinnovo delle concessioni per la ristorazione e la gestione dei servizi commerciali all’Hartsfield International Airport di Atlanta, Georgia, ottenuto dalla HMSHost, la controllata statunitense del Gruppo Autogrill che già li gestisce in altri 85 aeroporti in quattro continenti, di cui 19 fra i venti maggiori scali Usa, con un giro di affari che a fine 1999 ha superato i 2.100 miliardi di lire. Il rinnovo delle concessioni per la ristorazione arriva fino al 2011, quello per la gestione dei servizi retail al 2007. Fra le formule offerte al pubblico dell’ aeroporto, che totalizza circa 80 milioni di passeggeri in transito all’anno, si trovano le caffetterie Starbucks Coffee, i ristoranti a servizio rapido Chilis too, Burger King, Red Brick Tavern e i negozi Chic-fil-A, Diseny Store e Bally oltre ad altri diversi marchi di cui HMSHost è franchisee. Accanto ad Atlanta sono poi state estese in questi giorni due importanti concessioni in California e Texas, mentre, a Dallas, è stata accordata una nuova licenza.